fbpx

La Comunità Papa Giovanni XXIII è presente in più di 40 Paesi del mondo.

In oltre 200 progetti e 500 realtà di accoglienza ci prendiamo cura ogni giorno di chi viene escluso e abbandonato: infanti malnutriti, bambini e ragazzi di strada, persone con disabilità, uomini e donne vittime di dipendenze, persone senza fissa dimora e famiglie in condizioni di grave povertà.

A ciascuno di loro dobbiamo garantire non solo un pasto al giorno, ma anche un intervento che coinvolga tutti gli aspetti della vita, dalla salute, all’educazione, al lavoro, per accompagnare le persone che accogliamo nella costruzione di un futuro dignitoso.

Rimuovere le cause di ingiustizia

Don Oreste Benzi, fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII, diceva: “Non possiamo limitarci a soccorrere le vittime di questa società: dobbiamo spingerci oltre, fino ad impedire alla società di continuare a fare vittime.”

Ecco perché cerchiamo non solo di dare una risposta concreta ai bisogni di chi soffre, ma di eliminare alla radice le cause che provocano emarginazione e ingiustizia.

Alla base c’è sempre la condivisione diretta di vita: accogliamo chi soffre con il calore che solo una famiglia sa dare. Solo sentendosi scelti e amati è possibile riacquistare la fiducia nelle proprie capacità e gli strumenti per costruire il proprio futuro.

Per questo stesso motivo, dal 2006 la Comunità siede al Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite come membro consultivo, per dare voce ai poveri del mondo là dove vengono prese le decisioni più importanti.

Il nostro intervento

In Italia

La Comunità Papa Giovanni XXIII si prende cura ogni giorno, da 30 anni, delle persone senza dimora, condividendo con loro la strada e il pasto, fino ad arrivare alla casa e alla vita.

Nel mondo

In oltre 200 progetti e 500 realtà di accoglienza ci prendiamo cura ogni giorno di chi viene escluso e abbandonato: infanti malnutriti, bambini e ragazzi di strada, persone con disabilità, uomini e donne vittime di dipendenze, famiglie in condizioni di grave povertà.

Tutti i giorni puoi cambiare la vita di chi non ha nulla. Non sprecare l’occasione di aiutare!