In Italia

Qualcuno pensa che le persone senza dimora siano dei fannulloni, sporchi, senza speranza che hanno scelto la loro condizione. Non è così. La maggior parte ha subito un evento traumatico, come la perdita del lavoro e della casa, la rottura dei legami familiari e sociali, problemi di salute come la depressione. Tutti loro vorrebbero avere una casa, un lavoro stabile, una famiglia e la possibilità di ricominciare.

Un Pasto al Giorno - insieme ai suoi volontari- incontra le persone diventate “invisibili" nelle stazioni, sotto i ponti, sulle panchine nei parchi, nelle case abbandonate. 

Li andiamo a cercare e li accogliamo nelle Capanna di Betlemme, dove ognuno di loro non trovano solo riparo e un letto dove dormire, ma soprattutto il calore di una famiglia e la forza di ripartire.
In questo modo hanno la possibilità di uscire dalla propria condizione e recuperare la propria dignità di uomini attraverso la costruzione di progetti individualizzati di reinserimento sociale.

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…