Peter

Peter è un bambino fortunato

Sua madre è andata via di casa e di suo padre non sa niente. Vive con i nonni e 7 fratelli in una capanna di fango nella baraccopoli di Nkwazi, in Zambia. Sua nonna è malata e suo nonno fa qualche lavoretto, che non basta a mantenere tutta la famiglia. Per questo Peter ha lasciato la scuola ed è andato in strada.

Lucidando i copertoni delle auto con zucchero e acqua guadagnava 10 kwacha, l’equivalente di 1 euro, con cui comprava cibo per tutti.
La strada, per i bambini come Peter, può diventare una trappola perché spesso è un posto migliore di quello da cui provengono. Ti dà tutto ciò di cui hai bisogno: cibo e denaro rubati o elemosinati, un riparo per la notte, un gruppo di amici che diventa la tua famiglia. E quando il freddo o la fame sono insopportabili, sniffare colla sciolta nella benzina non fa sentire più nulla.



Ma Peter è un bambino fortunato, perché l’abbiamo trovato in tempo e gli abbiamo offerto un’alternativa. Ha lasciato la strada e si è lasciato aiutare.
Oggi Peter va a scuola e mangia due volte al giorno.

In realtà la fortuna non c'entra. La verità è che Peter oggi può sognare di diventare dottore perchè abbiamo avuto le risorse per cercarlo e accoglierlo.
La fortuna di Peter sei tu, e puoi esserlo anche per tanti bimbi che sono ancora in strada e contano su di te.

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…